Mercoledì, 06 Gennaio 2016 20:50

Make up sul set

Written by
Rate this item
(0 votes)

'C'è una terribile, antiquata idea che i truccatori semplicemente cacciano e tamponano lungo il naso con un piumino da cipria,' dice la make-up e hair stylist Fae Hammond. 'Ma c'è molto più di questo.'

Fae è Seduta di fronte a me in una sedia girevole nella sala make up di "Animali Fantastici" . Si sta tenendo una tazza di tè Earl Grey caldo con entrambe le mani, raggiante con una sorta di orgoglio materno verso i suoi artisti girovaganti. I suoi capelli grigio-argento sono stati tagliati in un bob dall'ultima volta che l'ho vista, il che può avere un po' a che fare con il creare infiniti collage (mood boards) ispirati agli anni 20 come questi:

Il make up è davvero un lavoro delicato, sensibile. La mia squadra è selezionata con cura da me e la devo scegliere per la loro sensibilità, per la capacità di saper far sentire un attore al sicuro. Alcuni giorni un attore vorrà parlare e scherzare, altri non vorrà fare niente del genere.

'Ho bisogno della mia squadra per percepire, per aggirare qualche nervosismi, per sapere quando tacere,' dice. 'Noi siamo le ultime persone che vedono prima che le loro facce si trasformino e che vadano davanti la camera. A volte hanno bisogno di vederti con la coda dell'occhio prima di poter andare avanti'.

Più tardi quel giorno, su un enorme, squisito spazio interno, vedo come lei sia assolutamente precisa. L'ultima persona che l'attrice Alison Sudol (che interpreta Queenie) vede prima di attraversare i pavimenti di marmo chiazzati ed entrare nel personaggio è la sua make-up artist, Rachel.

Ci sono facilmente più di 100 persone su quel set, corrono e sussurrano e fanno il loro lavoro, ma in quegli ultimi istanti prima che la camera inizia a registrare, lei semplicemente la guarda in faccia Rachel come se da lei ottenesse un ritocco. C'è uno straordinario livello di fiducia lì.

'Rachel è abituata a lavorare con primedonne; lei è molto divertente ed è leale ', dice Fae, ha scelto lei stessa deliberatamente di occuparsi di Alison. 'Hanno iniziato subito un rapporto fantastico davvero, hanno circa la stessa età, a loro piace la stessa musica, vanno d'accordo. Insieme hanno la giusta energia. Non posso dirvi quanto sia importante ciò.

'Quando incontro un attore, so subito cosa gli piacerà, come sarà il suo nervosismo, di che cosa ha bisogno. Faccio questo da molto tempo, quindi mi fido del mio istinto per mettere l'artista giusto con l'attore giusto '.

Fae ha iniziato a fare la make-up artist a 21 anni e ne ha ormai quasi 60. Si può dire quasi subito ciò che la rende una leggenda: è la gentilezza. Fae non ha truccato molti volti o attaccato molte parrucche in questi giorni - il suo lavoro è più una visione dell'insieme. Lei insegna accuratamente a ognuno dei suoi make-up artist a ricercare, imparare ed essere creativi con il loro lavoro, il che spiega perché sembrano così entusiasti di essere lì.

Questi artisti make-up, la maggior parte di loro sotto i 30 anni, trascorrono più di 12 ore al giorno al lavoro. Se si sta lavorando con gli attori principali, potrebbero stare fino alle 6 del mattino, assicurandosi che l'interno del loro camion sia caldo e ordinato, mettendo su la musica giusta e trascorrendo anche 40 minuti sul viso di un attore. Se stanno facendo il make-up extra ', ottengono come possono il maggior numero di visi truccati, in tempo per la messa in scena. Si tratta di un enorme, lavoro ad alta pressione. Ma a loro piace, lo vivono, lo respirano e sono una famiglia.

'Un sacco di persone nel settore sono spaventate dai giovani', dice Fae. 'Io non lo sono. Amo i giovani, mi piace la loro gioia e la loro energia. Non c'è niente di più bello che i giovani - hanno così tanto da dare '.

Questo è probabilmente il motivo per cui, mentre Fae e io saltiamo in una piccola carrozza per viaggiare attraverso il set, uno dei suoi giovani allievi mi afferra per un braccio e dice: 'Io amo Fae come amo mia madre. Lei è il miglior capo che si possa sperare e mi sento così fortunato '.

Lavorare nel mondo del make up e capelli è molto di più di rossetto e fondotinta. E' più che mantenere i ricci in una parrucca o di stratificare una cicatrice perfetta su una guancia con uno spessore di make up rosso. Si tratta di umiltà, tatto e istinto. E "mood boards". Tanti "mood boards".

Read 214 times Last modified on Mercoledì, 06 Gennaio 2016 20:53
Login to post comments