Giovedì, 20 Aprile 2017 14:25

Sneak Peek di 'The dark prophecy' libro #2

"Ma siamo al sicuro qui?"

Leo tirò fuori il palmo della mano come se fosse in cerca di qualche goccia di pioggia pesante. 
"Mi stavo chiedendo la stessa cosa... voglio dire... abbiamo condotto una folla arrabbiata alla tua porta di casa."

Josephine mise da parte le nostre preoccupazioni. "Non preoccupatevi. Le forze dell'imperatore ci hanno cercato per mesi. 
La Waystation non è faciel da trovare se non sei invitato."

"Huh" Leo sbattè i piedi sul pavimento. "Così hai progettato tu questo posto? Perché è abbastanza impressionante."

Josephine ridacchio. "Lo Spero. Un architetto "semidio" con un talento migliore del mio lo costruì. 
La Waystation venne costruita intonro al 1880, nei primi giorni della ferrovia transcontinentale. 
Doveva essere un rifugio per i semidei, i satiri, i cacciatori - quasi tutti quelli che avevano bisogno di un posto dove stare qui in mezzo al paese.
Emmie ed io siamo stati solo fortunati ad essere i custodi attuali."

"Non ho mai neanche sentito parlare di questo posto" dissi sconfortato.

"Noi...ah, Dobbiamo tenere un profilo basso, ordini di Lady Artemide Hanno-bisogno-di-conoscere-le-basi"

Come dio, ero la definizione stessa della necessità di sapere, ma era tipico di Artemide mantenere qualcosa di simile a se stessa.
Lei era come se si preparava al giorno del giudizio, sempre a nascondere le cose agli altri dei, come forniture, bunker di emmergenza e piccoli stati nazione.

"Suppongo che questo posto non sia più una stazione ferroviaria. I mortali che cosa pensano sia?"

Josephine sorrise. "Waystation, pavimento trasparente, per favore."
Sotto i nostri piedi, il cemento macchiato scomparve. 
Mi alzai come se fossi in piedi su una padella ardente, ma il pavimento in realtà non era sparito.
Si era semplicemente rivoltato.
Intorno a noi, i tappeti, le funiture e le botteghe artigianali sembravano spostarsi sopra il piano terra attuale della sala, 
dove erano stati creati venti o trenta tavoli da banchetti per qualche tipo di evento.

"Il nostro soggiorno occupa la parte superiore della grande sala" Josephine disse: 
"Quella zona sotto di noi era una volta l'atrio principale per la stazione, ora i mortali lo affittano per matrimoni e feste, se guardano sopra-"

"Cammuffamento adattativo" Leo indovinò "Vedono un'immagine del soffitto, ma non ti vedono. Bello!"

Josephine annuì, ovviamente soddisfatto. "Per la maggior parte del tempo, è tranquillo qui, anche se nei fine settimana è abbastanza rumoroso. 
Se devo sentire "Thinking out Loud" da un'altra cover band da matrimonio, devo lasciar cadere un incudine".

Indicò il pavimento, che immediatamente tornò al cemento opaco. 
"Ora, se non ti dispiace, ho bisogno di finire una sezione di un progetto a cui sto lavorando, non voglio che le piastre metalliche si raffreddano senza una corretta saldatura. 
Dopo di che-" "Sei un figlio di Efesto, vero?" Disse Leo "Ecate, in realtà" Leo sbattè le palpebre "Neanche per sogno! Ma quella bell'officina che hai-" "La Costruzione magica è la mia specialità" disse Josephine "Mio padre, il mio padre mortale, era un meccanico." "Bello!" Leo disse: "Mia madre era un meccanico! Ehi, se potessi usare le tue macchine e i tuoi utensili, ho lasciato questo drago alla casa di stato e ..." "Ahem" interruppi. Per quanto volessi Festus, non pensavo che una valigia quasi indistruttibile e impossibile da aprire era un immediato pericolo. Avevo anche paura che se Leo e Josephine avessero iniziato a chiacchierare, sarebbero stati presto legati alle meraviglie dei bulloni e della ferraglia dentata sarei morto di noia. "Josephine, stavi per dire dopo che ...?" "Giusto!" Josephine concordò. "Dammi qualche minuto, poi posso mostrarvi alcune stanze e, uh, forse darò a Leo qualche vestito. Oggi abbiamo un sacco di posti vacanti, purtroppo". Mi chiedevo perché era un peccato. Poi ho ricordato la stanza vuota della bambina che avevamo passato. Qualcosa mi diceva che sarebbe stato meglio non chiedere a questo proposito. "Apprezziamo il vostro aiuto" disse a Josephine". Ma non riesco ancora a capire. Dici che Artemide sa di questo posto. Tu e Emmie siete-o eravate-Cacciatori? " I muscoli del collo di Josephine si stringevano contro il colletto della sua polo rosa. "Lo siamo stati" Aggrottai la fronte. Avevo sempre pensato che i seguaci di mia sorella erano come una specie di mafia da tutte le nazioni. Una volta entrati, non potevi uscirne a meno che, tu non la lasciavi in una bella bara d'argento. "Ma.." "Lunga storia" Josephine taglio corto. "Probabilmente potrei lasciare ad Hemithea di raccontarti." "Hemithea?" Il nome mi colpì come uno dei mattoni della Waystation. La mia faccia si sentiva come se fosse scivolata al centro del petto, in blemmyea-style. Improvvisamente capii perché Emmie mi fosse apparsa familiare. Non mi stupisce che avessi sentito un senso di disagio. "Emmie, breve per Hemithea, l'Hemithea?" Josephine guardò da parte a parte. "Tu davvero non sai?" Agitò un dito sulla spalla. "Così ... Ora tornerò a quella saldatura. C'è cibo e bevande in cucina. Fate come a casa vostra" Battendo in ritirata di nuovo al suo laboratorio. "Cacchio!" Leo mormorò "Lei è impressionante!" "Humph" Leo arricciò le sopracciglia "Tu e Hemithea avete avuto "Qualcosa" in passato? Quando hai sentito il suo nome, sembrava come se qualcuno ti avesse appena dato un calcio sul cavallo dei pantaloni." "Leo Valedz, in quattromila anni, nessuno ha mai osato colpirmi con un calcio sul cavallo dei pantaloni, se intendevo sembrare leggermente sconvolto, è perché ho conosciuto Hemithea quando era una giovane principessa nell'antica Grecia, non siamo mai stati un qualcosa. Tuttavia, sono io che l'ho resa immortale." Gli occhi di Leo si diressero verso l'officina, dove Josephine aveva cominciato a saldare di nuovo. "Pensavo che tutti i Cacciatori diventassero immortali una volta che hanno preso il pegno di Artemide" "Hai frainteso" dissi: "Ho reso Hemithea immortale prima che lei diventasse un cacciatore. In effetti, l'ho trasformata in un dio".




Traduzione a cura di: Alessia
Published in The Trials of Apollo
Martedì, 06 Dicembre 2016 13:00

Le sfide di Apollo - l'oracolo nascosto

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

Per un immortale non c'è condanna più crudele che diventare un mortale, eppure Apollo è riuscito a meritarne una ancora peggiore: non solo è precipitato dall'Olimpo a Manhattan in un cassonetto della spazzatura, ma si è ritrovato nelle sembianze di un goffo sedicenne di nome Lester Papadopoulos! Questa è la punizione che attende chi fa infuriare il potente Zeus. Il dio della poesia, della musica e del sole, tuttavia, è più che mai determinato a riconquistare bellezza, fascino e addominali a tartaruga. Così, in compagnia della nuova amica Meg, si avventura per le strade di New York, alla ricerca di Percy Jackson, l'unico che può aiutarlo.

 

TITOLO:

Le sfide di Apollo - l'oracolo nascosto

AUTORE:

Rick Riordan

EDITORE:

Salani (ITA) - Disney-Hyperion (ENG)

PAGINE:

384 (ENG)

353 (ITA) 

PRIMA EDIZIONE:

03/05/2016 (ENG)

28/06/2016 (ITA)

 

 

 

CAPITOLI:

 

Dall'1 al 39

Published in The Trials of Apollo
Mercoledì, 30 Novembre 2016 10:49

Percy Jackson racconta gli eroi greci

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

Acclamati, adorati, tormentati, perseguitati: gli eroi della mitologia greca hanno conquistato a caro prezzo la celebrità, combattendo contro il fato avverso e l'ostilità degli dei. Percy Jackson ne sa qualcosa, e in qualità di sernidio conosce i retroscena più divertenti delle vicende che riguardano gli eroi. Con la sua proverbiale ironia, il figlio di Poseidone ci racconta come il suo omonimo Perseo sopravvisse in una cassa abbandonata nel mare grazie a un rifornimento quotidiano di sushi; come Ercole si cimentò nelle dodici fatiche con l'aiuto di un navigatore satellitare; come Fetonte venne bocciato all'esame di scuola guida... e molte altre incredibili curiosità.

 

TITOLO:

Percy Jackson racconta gli eroi greci

AUTORE:

Rick Riordan

EDITORE:

Mondadori (ITA) - Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

336 (USA)

545 (ITA) 

PRIMA EDIZIONE:

18/08/2015 (USA) 

23/02/2016 (ITA)

 

 

CAPITOLI:

Perseo va a caccia di abbracci

Psiche ninja, ovvero un vasetto di crema di bellezza

Fetonte viene bocciato all'esame di scuola guida

Otrera inventa le amazzoni, ovvero Amazon: spedizioni sopra i 19 euro gratis!

Dedalo inventa... pressoché tutto

Teseo sgozza il poderoso... oh, guarda! uno scoiattolo!

Atalanta contro tre frutti, ovvero l'ultima corsa

Qualunque cosa sia successa, Bellerofonte non l'ha fatto apposta

Cirene prende a pugni un leone

L'assolo di Orfeo

Ercole fa dodici stupide cose

Giasone trova un tappetino che unisce il regno una volta per tutte

Epilogo

Published in Dei dell'Olimpo

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

Thor ha di nuovo perduto il suo martello. Il dio del tuono ha la sgradevole abitudine di dimenticare in giro per il Valhalla l'arma più potente dei Nove Mondi, per poi doverla recuperare a suon di guerre, sfide all'ultimo sangue e duelli con creature che si dilettano a distruggere l'universo. Questa volta riconquistare il martello sarà ancora più difficile, perché è finito nelle mani di un gigante, che non ha alcuna intenzione di restituire il suo nuovo giocattolo. Magnus Chase e i suoi amici devono ritrovarlo in fretta, prima che si compia il Ragnarok e il mondo dei mortali soccomba all'avanzata di un esercito di mostri. Per fortuna possono contare su un alleato prezioso: Loki, l'unica divinità in grado di aiutarli a raggiungere un accordo con il gigante. Peccato che sia il dio del male, nonché il peggior nemico degli abitanti del Valhalla...

 

TITOLO:

Magnus Chase e gli Dei di Asgard - Il martello di Thor

AUTORE:

Rick Riordan

EDITORE:

Mondadori (ITA) - Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

528 (USA)

473 (ITA) 

PRIMA EDIZIONE:

04/10/2016 (USA) 

29/11/2016 (ITA)

 

 

CAPITOLI:

1. Potreste piantarla di uccidere la mia capra?

2. Classica scena di inseguimento sui tetti, con tanto di ninja e spade parlanti

3. I miei amici mi proteggono non dicendomi nulla di nulla. Grazie, amici

4. Sono investito da un ghepardo

5. La mia spada ha una vita sociale più intensa della mia

6. Adoro la zuppa di donnola

7. Tu o qualcuno dei tuoi cari avete mai avuto i vermi?

8. Mi ammazzano per salvarmi da morte certa

9. Non fatevi mai il bagno con un dio decapitato

10. Il luau vichingo più imbarazzante disempre

11. Cosa si deve fare per una standing ovation?

12. Samirah e Magnus PARLANO sedutisu un albero

13. Rilassati, è solo una piccola profezia di morte

14. Siamo in un mare di guai… No, aspetta. Misa che è un fiume disangue

15. Chi vuole fare a pezzi Magnus alzi la mano

16. Hearthstone scatena il proprio bovino interiore

17. Zio Randolph finisce alla grande nella mia lista dei Cattivi

18. Devo imparare molte, molte più parolacce nella lingua deisegni

19. Il pilota sta pregando. Devo preoccuparmi?

20. In caso di possessione demoniaca, seguite le indicazioni luminose fino all’uscita più vicina

21. I vagabondisaranno fucilati, arrestati e fucilati di nuovo

22. Il papà di Hearthstone è un alieno che rapisce mucche

23. Eh, già. Ha sicuramente un UFO in garage

24. Oh, volevi respirare? Fanno tre monete d’oro in più

25. Mago delle rune o re di cuori?

26. Bombardiamo tutti i pesci

27. Lasciamisubito andare, o ti renderò miliardario

28. E, se ordinate ora, riceverete in omaggio anche questo anello maledetto!

29. Nøkk, Nøkk

30. Tutti insieme: Oltreee l’arcobalenooo…

31. Heimdallsi fa un selfie con tutti, ma proprio tutti

32. Godzilla mi manda un messaggio importante

33. Pausa falafel? Sì, grazie

34. Facciamo visita al mio mausoleo preferito

35. Abbiamo un minuscolo problema

36. Risolvere i problemi con scelte distile estreme

37. Spiedini di carne intorno al fuoco

38. Non indovinerete mai la password di Blitzen

39. Elvis ha dimenticato la borsa da bowling

40. Little Billy se lo meritava

41. Nel dubbio, trasformati in un insetto che punge

42. Oppure brilla come una lampadina. Anche questo funziona

43. Continui a usare la parola “aiuto”, ma credo abbia un significato diverso da quello che gli dai tu

44. Rune e coupon in omaggio, che onore!

45. Le trecce non sono maistate cosìspaventose

46. Arriva la sposa e/o l’assassino

47. Mi preparo per una battaglia in discoteca

48. Tutti a bordo del Taco Express

49. Thrym!

50. Un po’ di veleno rinfrescante sul viso, signore?

51. Ciao, paranoia! Chisi rivede, eh?

52. Zio Randolph mette su un gruppo di coristi

53. Datemi un martello! (Qualcuno doveva pur dirlo)

54. Gliscoiattoli alla finestra possono essere più grandi di come sembrano

55. Margherite a forma di elfo

56. Un caffè con una valchiria… Riproviamoci!

57. Riscuoto dei favori

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

Secondo la mitologia nordica, quando un uomo muore valorosamente con le spada in mano diventa uno degli immortali guerrieri di Odino, il re degli dei. Magnus Chase, sedici anni e una vita di espedienti, non avrebbe mai immaginato di morire brandendo un'arma millenaria contro un gigante deciso a carbonizzare il Ponte di Boston e migliaia di innocenti. L'ascesa al Valhalla, l'Olimpo nordico, è solo l'inizio per il giovane eroe. Tra bellicose valchirie, nerboruti guerrieri e sontuosi banchetti, Magnus sta per scoprire la sconvolgente verità: suo padre è il divino Freyr e il suo compito è ritrovare la Spada dell'Estate, scongiurando così il Ragnarok, il Giorno del Giudizio, in cui i Nove Mondi saranno distrutti e gli dei si scontreranno in battaglia con i giganti. La vita di Magnus è appena finita. Eppure è appena cominciata.

 

TITOLO:

Magnus Chase e gli Dei di Asgard - La spada del guerriero

AUTORE:

Rick Riordan

EDITORE:

Mondadori (ITA) - Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

512 (USA)

519 (ITA) 

PRIMA EDIZIONE:

06/10/2015 (USA) 

14/11/2015 (ITA)

 

 

CAPITOLI:

1. Buongiorno! Tu morirai

2. L’uomo con il reggipetto di metallo

3. Non accettare passaggi da parenti sconosciuti

4. No, sul serio. Chi gli ha dato la patente?

5. Ho sempre desiderato distruggere un ponte

6. Fate largo agli anatroccoli, o vi prenderanno a mazzate in testa

7. Stai benissimo senza naso, dico davvero

8. Attento al Gap, e anche all’omaccione peloso con l’ascia

9. Sì, desidero la chiave del minibar

10. La mia stanza non è male

11. Piacere di conoscerti. Ora tistrizzerò la trachea

12. Almeno non devo stare dietro la capra

13. La patata Phil va incontro al suo destino

14. Quattro milioni di canali, e si vede solo Valchiria TV

15. Il mio video di figuracce diventa virale

16. Le Norne. Perché proprio le Norne?

17. Non li ho chiesti io, i bicipiti

18. Combatto un’acerrima battaglia contro le uova

19. Non chiamatemi Fagiolo. Mai

20. Passa al Lato Oscuro della Forza. Abbiamo delle merendine buonissime

21. Gunilla va a fuoco e non è divertente. E va bene, un pochino sì

22. I miei amici cadono giù da un albero

23. Mi riciclo

24. Una cosa sola dovevate fare

25. L’impresario delle pompe funebri mi concia in modo assurdo

26. Ehi, lo so che sei morto, però magari chiama

27. Giochiamo a frisbee con le armi da taglio!

28. È sempre meglio parlare in faccia alla gente (soprattutto quando non ha altro)

29. Un’aquila ci frega i falafel

30. Una mela al giorno ti farà ammazzare

31. Il gioco si fa pesante (e puzzolente)

32. Gli anni passati a giocare a Bassmasters 2000 danno finalmente i loro frutti

33. Il fratello di Sam sisveglia con la luna storta

34. La mia spada rischia di finire su eBay

35. Non fate mai la cacca in testa all’Arte

36. Largo!

37. Uno scoiattolo mi ricopre di insulti

38. Vado in panne in Volkswagen

39. Freya è carina. Adora i gatti!

40. Il mio amico si è evoluto da un… No, non riesco a dirlo

41. Blitz conclude un pessimo affare

42. Diamo una festa di pre-decapitazione con gli involtini primavera

43. Che la creazione di pennuti ornamentali in metallo abbia inizio!

44. Junior vince una borsa di lacrime

45. Faccio la conoscenza diJack

46. A bordo della bellissima nave Pedicure

47. Psicanalizzo una capra

48. Hearthstone sviene perfino più di Jason Grace (anche se non so chi sia)

49. Non ti senti bene? Fa’ vedere… Ah, ecco! Hai una spada infilata nel naso

50. Niente spoiler. Thor è rimasto parecchio indietro con le serie TV

51. La famosa chiacchierata sulla trasformazione in tafano

52. Ho il cavallo giusto. Si chiama Stanley

53. Come uccidere educatamente i giganti

54. Perché non bisogna usare un coltello da bistecca come trampolino

55. La Prima Divisione Aerea dei Nani mi trascina in battaglia

56. Attenti al nano!

57. Sam schiaccia il pulsante di espulsione

58. Che diavolo…?

59. L’orrore della scuola media

60. Una splendida crociera omicida al tramonto

61. D’ora in poi, l’erica è il fiore che mi piace di meno in assoluto

62. Il lupetto cattivo

63. Detesto firmare la mia condanna a morte

64. Di chi è stata l’idea di rendere invulnerabile il Lupo?

65. Odio questa parte

66. Sacrifici

67. Ancora una volta, per un amico

68. Non ti comportare da nemico, amico

69. Oh… Ecco chi aveva fiutato Fenris nel capitolo sessantatré

70. Siamo sottoposti al PowerPoint del destino

71. Bruciamo una barca a forma di cigno (e mi sa tanto che è illegale)

72. Perdo una scommessa

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

In this exciting second installment of the three-book series, Carter and Sadie, offspring of the brilliant Egyptologist Dr. Julius Kane, embark on a worldwide search for the Book of Ra, but the House of Life and the gods of chaos are determined to stop them.

 

TITOLO:

The Kane chronicles - The throne of fire - Graphic Novel

AUTORE:

Rick Riordan, Orpheus Collar

 

ILLUSTRATORI:

Orpheus Collar

EDITORE:

Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

160 (USA)

PRIMA EDIZIONE:

06/10/2015 (USA) 

Inedito (ITA)

Published in Kane Chronicles

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

Siblings Sadie and Carter Kane discover that the gods of Egypt are waking, and the worst of them--Set--has his sights on them. to Stop him, the duo embarks on a dangerous journey across the globe, one that brings Carter and Sadie ever closer to the truth about their family and its connection to a secret order that has existed since the time of the pharaohs.

 

 

TITOLO:

The Kane chronicles - The red pyramid - Graphic Novel

AUTORE:

Rick Riordan

ILLUSTRATORI:

Orpheus Collar

EDITORE:

Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

192 (USA)

PRIMA EDIZIONE:

02/10/2012 (USA) 

Inedito (ITA)

Published in Kane Chronicles

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

Jason has a problem. He doesn't remember anything before waking up on a school bus holding hands with a girl. Apparently she's his girlfriend Piper, his best friend is a kid named Leo, and they're all students in the Wilderness School, a boarding school for "bad kids." What he did to end up here, Jason has no idea--except that everything seems very wrong.

Piper has a secret. Her father has been missing for three days, and her vivid nightmares reveal that he's in terrible danger. Now her boyfriend doesn't recognize her, and when a freak storm and strange creatures attack during a school field trip, she, Jason, and Leo are whisked away to someplace called Camp Half-Blood. What is going on?

Leo has a way with tools. His new cabin at Camp Half-Blood is filled with them. Seriously, the place beats Wilderness School hands down, with its weapons training, monsters, and fine-looking girls. What's troubling is the curse everyone keeps talking about, and that a camper's gone missing. Weirdest of all, his bunkmates insist they are all--including Leo--related to a god.

 

 

TITOLO:

The heroes of Olympus - The lost hero - Graphic Novel

AUTORE:

Rick Riordan, Robert Venditti

ILLUSTRATORI:

Nate Powell

EDITORE:

Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

192 (USA)

PRIMA EDIZIONE:

07/10/2014 (USA) 

Inedito (ITA)

Published in Eroi dell'Olimpo

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

A new prophecy leads to a dangerous quest.

When Percy receives an urgent distress call from Grover, he immediately prepares for battle. He knows he'll need his powerful demigod allies, Annabeth and Thalia, at his side; his trusty bronze sword, Riptide; and a ride from his mom.

The demigods race to the rescue, only to find that Grover has made an important discovery: two new powerful half-bloods, whose parentage is unknown. But that's not all that awaits them. The Titan lord, Kronos, has set up his most devious trap yet, and the young heroes have just fallen prey.

Now, Percy and his friends are faced with their most dangerous challenge-the chilling prophecy of the Titan's Curse. They must rescue the goddess Artemis by the Winter Solstice, or all will be lost including Annabeth.

 

 

TITOLO:

Percy Jackson and the God of Olympus - The titan's curse - Graphic Novel

AUTORE:

Rick Riordan, Robert Venditti

ILLUSTRATORI:

Attila Futaki, Gregor Guilhaumond

EDITORE:

Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

128 (USA)

PRIMA EDIZIONE:

08/10/2013 (USA) 

Inedito (ITA)

Published in Dei dell'Olimpo

DALLA QUARTA DI COPERTINA:

Seventh grade has been surprisingly quiet for Percy Jackson. Not a single monster has set foot on his New York prep-school campus. But when an innocent game of dodgeball among Percy and his classmates turns into a death match against an ugly gang of cannibal giants, things get...well, ugly. And the unexpected arrival of his friend Annabeth brings more bad news: the magical borders that protect Camp Half-Blood have been poisoned by a mysterious enemy, and unless a cure is found, the only safe haven for demigods will be destroyed.

 

TITOLO:

Percy Jackson and the Olympians - The sea of monsters - Graphic Novel

AUTORE:

Rick Riordan, Robert Venditti

ILLUSTRATORI:

Attila Futaki, Tamas Gaspar

EDITORE:

Diseny-Hyperion Books (USA)

PAGINE:

128 (USA)

PRIMA EDIZIONE:

12/10/2010 (USA) 

Inedito (ITA)

Published in Dei dell'Olimpo
Pagina 1 di 4